"Servono azioni immediate e concrete da parte di tutti per portare a soluzione quanto prima una situazione che permane da troppi anni oramai nella zona industriale di Tito".
E' quanto ha dichiarato il Consigliere di minoranza (Pd) e membro della Commissione Ambiente del Comune di Tito - Michele Iummati, dopo aver partecipato unitamente ai rappresentanti dei Gruppi consiliari, al Presidente del Consiglio Comunale e al Sindaco di Tito alla seduta della V Commissione Consiliare Permanente del Consiglio regionale di Basilicata con all'ordine del giorno "Il sito di interesse nazionale per l'inquinamento di Tito".
"Le istanze presentate dal Sindaco Scavone durante l'audizione in V Commissione sono le istanze dell'intero consiglio comunale che, nel denunciare la necessità di procedere speditamente alla bonifica dell'intera area, ha voluto richiamare l'attenzione di tutti i soggetti istituzionali competenti in materia.
Ritengo che la presenza in aula durante i lavori della Commissione consiliare del Consigliere regionale del PD - Vincenzo Folino, è segno non solo di un impegno per affrontare concretamente la spinosa questione ma anche di un attenzione che il PD di Tito non ha fatto mai mancare sul tema della bonifica dell'area industriale, basti pensare che l'ultima proposta avanzata in Consiglio comunale ovvero quella di istituire una commissione per l'inquinamento incrociava proprio l'esigenza di dare celerità alle azioni di bonifica e quindi consegnare serenità alla comunità titese, ai lavoratori ed alle imprese dell'area industriale di Tito. Si tratta ora di creare quelle sinergie istituzionali per "sbloccare" innanzitutto le risorse finanziarie necessarie ad attuare la bonifica di un territorio come quello dell'area industriale di Tito, si pensi all'area dell'Ex Liquichimica, "stremato" da diversi decenni. Siamo convinti- ha concluso Iummati - che solo con un atteggiamento responsabile da parte di tutti si possa recuperare il tempo perso ad unico vantaggio dell'ambiente e della salute delle persone".
  • Nessun commento trovato
Per favore loggati per commentare