Lunedì 21 settembre 2010, ore 19.20 circa. Come tante volte, Angelomauro Calza percorre il raccordo autostradale per tornare da Potenza a Tito con la figlia Luisa. Ad un certo punto i due notano qualcosa di strano nel cielo, proprio sopra la Torre di Satriano.
Angelomauro si ferma e, da buon reporter, ha l'istinto di filmare quanto vede e scatta qualche foto.

 

 

«Le luci erano tre, sembravano aerei a reazione a prima vista, ma incrociavano la rotta tra di loro, quindi impensabile che fossero aerei di linea. In più le scie erano molto corte. All'improvviso si sono allontanati insieme e due sono scomparsi di botto, mentre il terzo si è fermato proprio sulla Torre di Satriano e lì è rimasto fino alle 19.43, quindi il tutto è durato poco meno di mezz'ora», racconta Calza. «Faccio solo presente che quando ho notato le tre luci ero sulla Basentana, con mia figlia, e ci siamo fermati per vedere meglio. Già ferme c'erano due o tre macchine, che tentavano di riprendere col telefonino le luci. Due sono andate via subito, non ricordo che macchine fossero, invece l'ultima era una Multipla blu scuro con a bordo un uomo e una donna di mezza età». Sono molte dunque le persone che assistono. Se ce ne sono altre e vogliono aggiungere dettagli, possono lasciare un commento qui sotto.

Angelomauro prova a scattare qualche foto e fare un video col cellulare. «Quando inquadravo, le luci erano ben visibili nel cielo, ma sullo schermo del telefonino non c'erano, non si vedevano. Stranissimo. Sul telefonino le immagini non venivano... impresse». Così prende la fotocamera digitale che ha in borsa, scatta e riprende qualche frammento. «Nel video. un po' tremo io, in quanto senza cavalletto e con lo zoom 12x, ma un po' (e anche molto) si muove la luce», dichiara. «Osservate bene quando c'è il ramo dell'albero e vedrete che lì la mia mano è quasi ferma». Sono le 19.29 quando scatta questa foto.

 

forseufo1

«La fotocamere era impostata su automatico, la foto è venuta bruciata, come se fosse in negativo, ma sono distinguibilissime due forme circolari scure».

Dischi volanti? Alieni? Aerei militari di ultima generazione a decollo verticale? Perché nei pressi della Torre di Satriano? Oppure semplici giochi di luce - ma quale la spiegazione?

Il video e le foto sono adesso all'attenzione del Centro Italiano Studi Ufologici dove verranno analizzati.

 

  • Sarà suggestione, sarà poca conoscenze del posto ma un fenomeno simile (una luce ben più grande di una stella o di un satellite) l'abbiamo avvistata in due (RockyKnowledge ed io) giovedì scorso. Di ritorno dalla Pannocchia la vedevamo in direzione Sud verso il monte. Giunti sulla statale è scomparsa... La posizione è nei pressi del CNR quindi tutto è possibile...

    L'avvistamento di cui sopra mi è stato segnalato da due colleghi d'ufficio in giro nella zona industriale.

  • Ma se hanno detto che erano delle piccoli mongolfierine fatte volare per il matrimonio della figlia di Isa Salvia.

  • COMUNICATO STAMPA : [url=http://www.caggiano.melandroweb.it]Arredamenti Caggiano PICERNO[/url], dopo l'ennesima prova insufficiente della propria squadra al FANDACHIANDU 2010/2011, annuncia che prenderà in considerazione la possibilità di affidare la guida della formazione agli ALIENI nel caso in cui nella prossima giornata non vengano raggiunti almeno 70 punti.

  • Buona questa, Nicò.
    Ti sei guadagnato lo "spam" a 'sto giro :)

  • Ritornando dalla Pannocchia dopo aver tracannato vino ? La Torre di Satriano la scambiavi per una piramide Maya.

  • 1. in orario di ufficio....
    2. impara l'italiano.
    3. impara la geografia.

  • Infatti, giovedì 16 di ritorno dalla Pannocchia io e Astro abbiamo notato una luce in direzione del Monte (eravamo sobri, chi mi conosce sa che non bevo). Astro propendeva per la teoria che fosse accessa la luce della Cappella della Chiesa, io, credendo la luce spostata più a ovest, propendevo per l'installazione di una nuova antenna telefonica. Ad un tratto la luce è scomparsa, come svanita. Ora di cosa si tratti chi lo sa

  • se la luce era di colore verde è un raggio che proietta il cnr per fare ricerche...per l'avvistamento di Calza sono convinto che non è qualcosa di terrestre

  • bisgona ragionare su queste cose e darsi la spiegazione più credibile e meno fantasiosa. Premetto che quando si parla di UFO non necessariamente dobbiamo pensare a presenze di altri mondi, bensì di oggetti volanti non identificati. In questo senso io ho visto, fotografato e ripreso oggetti volanti non identificati. Mi sembra alquanto suggestiva, frantasiosa, romantica e fiabesca la storia delle mongolfierine luminose fatte volare in occasione di un matrimonio. Questo perchè le luci e gli oggetti che ho visto io sono stati visti e fotografati lo stesso giorno e alla stessa ora da un cittadino di Tricarico, così come riportato dal QUotidiano della BAsilicata di giovedì scorso, che hs pubblicato proprio le foto. Per cui, se questo è, come può una mongolfierina con una candela accesa, che scoppia a poche decine di metri di altezza, essere visibile fino a Tricarico? Io propendo invece per aerei militari di ultimissima generazione in voli di collaudi o addestramento. Se così non fosse, allora libero spazio alla fantasia

  • In risposta a: brigante

    Angelo, ma qualche esperimento del Cnr è escluso?

Carica Altri Commenti
Per favore loggati per commentare